il Tuo 5x1000 per il lavoro con il disagio sociale e nelle carceri

 

Circa 380 dipendenti, di cui 150 svantaggiati e tra questi circa 100 detenuti. Questo il biglietto da visita di Officina Giotto, con le due Cooperative sociali Giotto e Work Crossing.

 

Dare lavoro alle persone in condizioni di svantaggio significa non solo rendere più umana la nostra società e rimettere in circolo energie e competenze preziose, ma far risparmiare lo Stato, che non si deve accollare spese assistenziali. I costi sociali di una persona disabile, ad esempio, ammontano tra i 15mila e 30mila euro all’anno per la mera assistenza, un detenuto addirittura si superano i 90mila euro tra costi diretti e indiretti.

 

Se valorizzati nelle loro competenze e coinvolti nel lavoro, da persone assistite potrebbero diventare protagonisti.

 

Portare lavoro vero in carcere significa poi dare più sicurezza per tutti, perché il lavoro dei detenuti è l’unica medicina efficace contro la recidiva, che passa dal 67% delle rilevazioni ufficiali (ma i dati reali sono molto più preoccupanti) a meno dell’1%.

 

Crea lavoro utile, sostieni anche tu Officina Giotto destinando il 5 per mille a:

 

GIOTTO COOPERATIVA SOCIALE,

codice fiscale 00246620280

 

oppure a

 

WORK CROSSING coop soc. per azioni,

codice fiscale 03264730288

 

Il 5 per mille è la quota dell’imposta Irpef che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra enti che svolgono attività socialmente rilevanti. Non comporta costi per il contribuente e aiuta le esperienze sociali a fare sempre meglio il loro insostituibile lavoro.

< Torna indietro